Campionato Europeo Pesaro 2008

l’Italia conquista 3 medaglie d’oro nelle categorie:

Over 30 Femminile, Over 40 Maschile, Over 45 Maschile

Con Alberto Bucci la svolta. A Pesaro arrivano tre titoli europei

Smaltita la delusione del mondiale di Portorico, Peppe Ponzoni volta pagina. Da persona intelligente e da grande conoscitore del basket, capisce che comincia ad andargli stretta la duplice veste di allenatore – giocatore in campo internazionale. All’inizio del 2008 contatta Alberto Bucci, uno dei più prestigiosi allenatori italiani, uno che aveva alle spalle una carriera con tre scudetti, quattro Coppe Italia (una delle quali vinta con una squadra di A-2, Verona), tre promozioni in serie A-1 . L’attenzione dei mezzi d’informazione stava aumentando e Ponzoni capiva che un Maxibasket con azzurri vincenti avrebbe fatto nascere il boom del movimento di cui era a capo. La sua scelta fu davvero degna del titolo di MVP mondiale del maxibasket. Bucci accettò, e subito si ebbe la svolta desiderata da Ponzoni: da allora gli azzurri Over imboccarono una serie esaltante di successi internazionali. Con lungimiranza Bucci, in perfetta sintonia con Ponzoni, organizzò una serie di raduni e di amichevoli per esaminare i giocatori a disposizione dai 40 anni in su. I giocatori accorsero numerosi, e insomma per la prima volta nel maxibasket si ebbe una vera e propria selezione. A Santa Margherita Ligure Bucci fa svolgere la prima partita di allenamento, cui fa seguito un soggiorno di due giorni a Fondi, vicino a Latina. Qui c’era da sfregarsi gli occhi: palasport strapieno, i giocatori accolti da cheer-leaders,

una madrina che attirava applausi come e più degli azzurri, l’ex Miss Italia Nadia Bengala, che aveva vinto il titolo nel 1988. A preparare l’evento era stato Pablo Persichetti, azzurro ai mondiali di Portorico e professionista molto noto a Latina. Unico neo fu l’idea di schierare l’una contro l’altra due formazioni azzurre. Una rappresentativa di Latina in campo contro la nazionale Over 40 avrebbe avuto ben altro interesse per il pubblico, che nel secondo tempo cominciò a sfollare. In ogni caso Bucci e Ponzoni tornano da Fondi con le idee ben chiare su quali giocatori convocare per gli Europei di Pesaro per le formazioni Over 40 e Over 45. Alle quali si aggiunge, in parte inattesa, la nazionale femminile Over 30 con Cata Pollini e tante ex azzurre. A Pesaro si registra il record di partecipazioni a un Europeo FIMBA: 103 formazioni ( 69 maschili e 34 femminili, a conferma dell’attrazione che esercita il nostro Paese. Si presenta anche, sia pure fuori gare, la formazione Over 70 Usa, che ne approfitta per visitare le bellezze italiane. La Russia schiera ben 23 formazioni nelle varie categorie fra uomini e donne. Avvìo complicato per la nazionale Over 40, squadra tutta nuova alla quale sono mancati all’ultimo momento due ottimi elementi quali Dalla Libera e Avenia, due lungi preziosi. Coach Bucci sposta Flavio Carera dalla Over 45 alla Over 40. Opposti alla Russia C, gli azzurri stentano nel primo tempo e sono sotto di 8 punti al riposo, per poi trovare la vittoria. Un’altra formazione russa (del Volga) supera però i nostri allo sprint. Coach Bucci sarà in grado di migliorare l’intesa degli azzurri Over 40, che vinceranno facile contro Austria, Grecia, Polonia e, in finale, conquistaranno l’oro contro la principale squadra della Russia. Non deludono gli azzurri Over 45 che filano diretti di successo in successo (contro Ucraina, fino alla meritata medaglia d’oro nella finale con la Lituania, strapazzata per 100 – 48, con 17 punti di Antonello Riva, capocannoniere del torneo, che sarà premiato come MVP degli Europei. Le donne Over 30 completano il tris d’oro di Bucci battendo la Croazia in finale per 72-43. Particolare curioso: i tre titoli europei arrivano tutti in un giorno, il 2 agosto, una data tutta d’oro per il Maxibasket italiano. Peppe Ponzoni ripaga i responsabili della Fimba che lo avevano elletto MVP mondiale vincendo come giocatore, come dirigente e come organizzatore. Intanto cresce la popolarità degli azzurri sulla stampa. Ecco infine le formazioni azzurre laureatesi campioni d’Europe. Precedenza alle donne:

ITALIA FEMMINILE Over 30: Viviana Ballabio, Susanna Galli, Mara Fullin, Stefania Gaspardo, Angela Arcangeli, Simona Vedovati, Monica Bastiani, Elena Paparazzo, Catarina Pollini, Marta Rezoagli, Novella Schiesaro, Lorenza Arnetoli, Silvia Martinello, Simona Sarni, Stazzonelli. Silvia Todeschini. Allenatore Alberto Bucci ITALIA Over 40 maschile: Federico Fastigi, Matteo Minelli, Alessandro Bucchi, Emilio Mancini, Stefano Teso, Alberto Tonut, Riccardo Morandotti, Maurizio Venturi, Gustavo Tolotti, Flavio Carera . Allenatore Alberto Bucci ITALIA Over 45 maschile: Alessadro Fantozzi, Mauro Procaccini, Antonello Riva, Pippo Frascolla, Marco Tirel, Gian Paolo Zamberlan, Silvano Dal Seno, Marco Solfrini, Dan Gay, Roberto Terenzi, Giuseppe Ponzoni. Allenatore Alberto Bucci Oltre alle tre nazionali

azzurre di coach Bucci erano presenti alla rassegna europea pesarese altre due formazioni italiane, una maschile e una femminile. La formazione maschile è stata messa assieme a Latina e si chiama Cosmos Basket Cuomo Latina: Ne fanno parte Giuseppe Trotto, Stefano Urgera, Pierluigi Ensoli, i fratelli Secondo e Claudio Carboni, Dino Mastrantoni, Gianni Roberto, Giorgio “Ciucci” Devetag, Angelo Conti, Paolo Calcagni,Pietro Generali e Marco Schiavi. Coach è Roberto Paciucci. L’Italia di Latina affronta nella prima partita la Germania, contro cui combatte ad armi pari costringendola ai supplementari per poi essere superata alla fine per 67 – 61. Si batterà con grinta ma non approderà alle finali dal 1° al 4° posto. La seconda squadra italiana femminile è di Pesaro e gareggia fra le Over 35. Superata dalla Lettonia all’esordio per 56 – 38, non farà molta strada, ma la ritroveremo a lungo nelle competizioni FIMBA, animate come sono da una passione davvero grande.

Fastigi 3, Minelli 15, Bucchi 2, Mancini 4, Teso 21, Tolotti, Morandotti 5, Venturi 7, Tonut 11, Carera 2.

ITALIA Over 45 maschile: Alessadro Fantozzi, Mauro Procaccini, Antonello Riva, Pippo Frascolla, Marco Tirel, Gian Paolo Zamberlan, Silvano Dal Seno, Marco Solfrini, Dan Gay, Roberto Terenzi, Giuseppe Ponzoni. Oltre alle tre squadre azzurre di coach Bucci, hanno partecipato agli Europei FIMBA di Pesaro altre due formazioni italiane, una maschile e una femminile. ITALIA COSMOS CUOMO LATINA – Giuseppe Trotto, Stefano Urgera, Pierluigi Ensoli, e i fratelli Secondo e Claudio Carboni. Il roster locale è completato con l’innesto di Dino Mastrantoni, e irrobustito da alcuni “stranieri”: Gianni Roberto, guardia di Bologna con trascorsi in campionati di B1; Giorgio “Ciucci” Devetag, ala, da Gorizia, ex Nazionale negli anni ’70; Angelo Conti, attuale diesse del Parma in A1 femminile; Paolo Calcagni, play di Napoli. Il colpo grosso è l’ingaggio di Pietro Generali, titolatissimo pivot (2.09 di altezza) della Bologna di Dan Peterson e della Nazionale anni ’80. Fa parte del roster anche Marco Schiavi, bomber della Sangiorgese di Porto San Giorgio in A2 nei primi anni ’80, ma attualmente è infortunato.Tutti gli atleti citati saranno a disposizione di coach Roberto Paciucci